50 € 25 € 20 € 10€ 5 € Sostieni il nostro lavoro di ricerca
Genova che osa

Centro Studi

La buona politica deve provare a capire come stanno davvero le cose e si deve impegnare per spiegarle ai cittadini, evitando le semplificazioni e mettendo tutti nelle condizioni di esprimere giudizi consapevoli. Per questo abbiamo creato un centro studi, promuoviamo ricerche sulla città e i suoi quartieri ma anche sulla politica in generale, dal voto sulla brexit alla vittoria di Trump.

Cerca

In Prossima Genova trovi la ricerca generale con i dati sociodemografici e economici quartiere per quartiere: età, abitanti, famiglie, scolarizzazione, presenza di migranti, reddito, disagio sociale...

L'evento di presentazione
Le prime pubblicazioni

Tutti i numeri da Albaro a Voltri.

Prossima Genova

Quanto invecchiano i quartieri, quanto guadagnano i genovesi? Sono alcuni dei dati che abbiamo provato a raccogliere nella nostra indagine sulla situazione sociale, economica e demografica dei quartieri di Genova.

Lo studio è diviso in dieci capitoli, consiste in una elaborazione di dati dell’Ufficio Statistico Comunale e dell’ISTAT, articolati in 11 dataset e più di 60 mappe interattive.

Leggi tutto ->


DOSSIER

La povertà a Genova

Un dossier, sulla povertà e non sui poveri, per fornire dati e ideare soluzioni vere e concrete. Uno strumento per fermare la guerra di Bucci contro i poveri, per ripensare al welfare nel nostro comune.

Leggi il dossier

Una città a rischio disgregazione.

Le periferie a Genova

Quali quartieri sono periferie e cosa li contraddistingue? Lo studio prova a rispondere a queste domande attraverso alcuni temi chiave: la solitudine, soprattutto degli anziani; la mancanza di giovani; la presenza di migranti; la differenza nei livelli di istruzione.

Leggi tutto ->


La mobilità degli under35 a Genova.

Dove vanno i giovani?

Genova è tra le città più vecchie d’Italia: ogni 10 bambini ci sono 25 anziani; in quarant’anni Genova ha perso 185 milaunder35. Nel prossimo futuro, sarà sempre più numerosa la popolazione inattiva, in particolare anziana, dipendente da una popolazione attiva che farà sempre più fatica ad assicurare la sopravvivenza della città. A Genova esiste una questione giovanile e da essa dipende il futuro della città.

Lo scopo di questo studio è capire dove vanno i giovani genovesi, si fonda sull’analisi di dati dell’Istat e dell’ufficio statistico comunale, rielaborati in più di 35 grafici e 4 mappe interattive.

Leggi tutto ->


La città più sicura del Nord Italia.

Sicurezza e legalità: come si vive a Genova?

A Genova si vive sicuri o no? Quali o quanti reati si commettono? La risposta è che Genova è una delle città più sicure e che negli ultimi anni il numero di delitti commessi è diminuito, unico caso tra le città prese in considerazione. Sappiamo bene quanto la paura e l’insicurezza che tanti cittadini provano è reale. Ed è anche giustificata. Ma non dalla criminalità.

Lo studio analizza i dati dell’ISTAT, dal 2010 al 2014, comparandoli con quelli di altre grandi città del Nord Italia (Torino, Milano, Verona, Venezia, Bologna e Firenze).

Leggi tutto ->


WWW.DUETREDUE.ORG

Previsioni elettorali

Il nostro blog dedicato alle analisi elettorali in tutta Italia, aggiornato con tutti i sondaggi nazionali sulle forze politiche.

Vai al sito

Analisi comparata dei risultati elettorali a Genova.

Cosa è successo alle comunali?

Bucci, con 89 mila voti al 1º turno e 112 mila 2º, è il sindaco meno votato di Genova dall’introduzione dell’elezione diretta, oltreché il primo di centrodestra. Guardando alle percentuali (39% in prima battuta e 55 al ballottaggio), solo Pericu nel 1997 fece peggio (34 e 52%) ma con il fronte del centrosinistra diviso in tre grandi blocchi, mentre Vincenzi nel 2002 fu eletta immediatamente col 51%. Crivello e il centrosinistra, invece, hanno ottenuto due minimi storici, sia al ballottaggio che al primo turno.

Leggi tutto ->


Referendum costituzionale, come hanno votato i genovesi.

Il no ha vinto, e adesso?

La vittoria del No è una bella notizia. Tantissimi cittadini hanno partecipato al voto e hanno espresso con nettezza il loro giudizio. Dallo studio appare chiaro però che una quota dei nostri elettori, che avevano dato fiducia alla Rete a Sinistra alle elezioni regionali, sono stati convinti dal Sì. Un richiamo sentito anche da tanti elettori che non si erano più recati a votare negli ultimi anni.

Abbiamo unito allo studio un percorso di ascolto, a cui hanno partecipato centinaia di persone del popolo di sinistra, per capire quali motivazioni li avevano spinti a scegliere tra Sì e No.

Leggi tutto ->


L'inghilterra e la brexit.

Chi ha votato per lasciare l'europa?

I giovani inglesi hanno davvero votato compatti per restare nell’Unione Europea? Ed è vero che sono i più poveri, i più emarginati, ad aver votato per uscire dalla UE?

Pochi giorni dopo il referendum in inghilterra abbiamo provato a rispondere ad alcune di queste attraverso l'analisi dei dati elettorali intrecciati con quelli sociodemografici zona per zona.

Leggi tutto ->


Torna a genovacheosa.org