Diseguaglianze al tempo del coronavirus

In diretta

Gli approfondimenti in diretta su Good Morning Genova

13 APRILE / 18.30

La quarantena non è uguale per tutti

Ospiti Stefano Gaggero, Agostino Petrillo, Luisa Stagi.

GUARDA SU FACEBOOK GUARDA SU YOUTUBE

Casa, reddito, lavoro, genere, livelli d’istruzione, relazioni sociali, età. Come la quarantena non è la stessa per tutti e come ci lascerà una società ancora più diseguale e ingiusta, perché la legge del taglione uguale e inflessibile per tutti lascia i più fragili ancora più indietro.

20 APRILE / 18.30

Guerra o emergenza sanitaria e sociale?

Ospiti Stefano Gaggero, Guido Rodriguez, Clizia Nicolella, Amedeo Gagliardi.

GUARDA SU FACEBOOK GUARDA SU YOUTUBE

Non siamo in trincea, ma in una crisi che mette in luce le insufficienze e disparità nell’accesso, livello e qualità delle cure e dei servizi sanitari. Destiniamo una quantità di risorse a inventare forme di coercizione sempre più severe verso cittadini assolutamente consapevoli delle loro responsabilità, ma non le medesime a sostenere un sistema di servizi fondamentali al collasso, che sono essenziali adesso e lo saranno anche passata la fase più acuta della crisi.

27 APRILE / 18.30

Chiusi in casa e isolati: diseguaglianze digitali

Ospiti Stefano Gaggero, Marianna Pederzolli, Alberto Diaspro, Paolo Giovannini.

GUARDA SU FACEBOOK GUARDA SU YOUTUBE

Chiusi in casi non  abbiamo tutti le stesse capacità di muoverci su Internet, né possibilità di accederci. Eppure, da Internet adesso passano relazioni, svago, istruzione, fino anche la possibilità di approvvigionarsi di cibo, comprare libri o domandare l’aiuto delle istituzioni.

4 MAGGIO / 18.30

La quarantena degli invisivili

Ospiti Stefano Gaggero, Emilio Robotti, Margherita Dolcino, Francesco Carobbio.

GUARDA SU FACEBOOK GUARDA SU YOUTUBE

Immigrati irregolari e persone senza fissa dimora che non hanno una casa, uno spazio privato, in cui poter trascorrere in sicurezza la loro quarantena. Allo stesso tempo, donne e madri costrette a convivere e subire violenze fisiche e psicologiche dal loro convivente, ventiquattro ore su ventiquattro, in appartamenti di pochi metri quadri. In che modo e in quale misura le disuguaglianze e fragilità sociali preesistenti rischiano di andare oggi amplificandosi, a seguito dell’emergenza Coronavirus? Di fatto, si potrebbe forse affermare che coloro che già prima della pandemia erano poco riconosciuti e salvaguardati, ad oggi, nel pieno di dibattiti e scelte politiche che cercano di predisporre misure per la ripartenza economica del Paese, rischiano di diventare gli invisibili della nostra società. Vorremmo parlare di coloro per i quali slogan come “distanti ma vicini”, circolati in quest’ultimo periodo, non esistono, ma anzi, rischiano di essere ancora più distanti e lasciati ancora più indietro di prima.

11 MAGGIO / 18.30

Dopo la quarantena riconvertire la città

Ospiti Stefano Gaggero, Valerio Gennaro, Daniele Salvo, Cristina Castellari.

GUARDA SU FACEBOOK GUARDA SU YOUTUBE

Partendo dalle criticità della città di Genova, con le sue contraddizioni e differenze tra quartieri, ragioniamo sulle diseguaglianze in sanità, trasporti ed opportunità di realizzazione individuale per avanzare proposte che salvaguardino la salute e promuovano la qualità di vita relazionale. Ragioniamo insieme ai nostri ospiti sulle possibilità e prospettive di questa riconversione urbana e sociale.

Il dossier

Card image cap
Diseguaglianze al tempo del coronavirus

L’emergenza e la quarantena rischiano di rendere ancora più soli tanti nostri concittadini e di allargare ancora di più le disuguaglianze che ci separano.

LEGGI IL DOSSIER

I contributi

Card image cap
Diseguaglianze e coronavirus. Un commento a partire dalla condizione anziana
Paolo Giovannini

La pandemia, in contrasto con il suo senso semantico, presenta specifiche relazioni con i luoghi concreti in cui si sviluppa. Facciamo il caso di Genova. Una città in ormai pluridecennale declino demografico, con una relativa rarefazione della popolazione (vedi le cifre sulle case sfitte); una composizione per classi di età che vede primeggiare la componente anziana...

LEGGI IL CONTRIBUTO
Card image cap
Diseguaglianze e coronavirus. Osservazioni sulla cultura dei quartieri
Giuliano Carlini

La deindustrializzazione ha trasformato in pochi lustri il tessuto sociale che nasceva dall’ intreccio dei momenti di lavoro con i momenti di riposo e di pausa in ambienti vicini di insiemi di persone che continuavano a vivere in prossimità ma senza avere più legami sociali strutturati su progetti condivisibili, sia nelle cadenze del quotidiano sia nel lungo periodo...

LEGGI IL CONTRIBUTO
Card image cap
Diseguaglianze e coronavirus: una città in frammenti
Agostino Petrillo

L’apparente continuità maschera discontinuità radicali che si sono venute a creare. Ci troviamo qui di fronte all’emergere di una città in cui venuti meno i vecchi collanti, il lavoro e l’industria, le in mancanza di una progettualità nuova in grado di interessare tutto il territorio metropolitano, pare che le disjecta membra siano pronte ad andarsene per i fatti loro.

LEGGI IL CONTRIBUTO

Allegati

Card image cap
Povertà e ricchezza a Genova

In questo allegato al dossier su diseguaglianze e coronavirus abbiamo raccolto alcuni dati ulteriori, utili a rappresentare nel modo più dettagliato possibile la situazione delle disparità esistenti a Genova.

LEGGI L'ALLEGATO
Card image cap
Sanità e servizi socioeducativi

In questo allegato al dossier su diseguaglianze e coronavirus abbiamo raccolto alcuni dati sui posti letto disponibili in Liguria e comparati con altre regioni e nazioni e una mappa dei servizi nella città di Genova.

LEGGI L'ALLEGATO
Allegato digital divide Genova
Digital divide

In questo allegato al dossier su diseguaglianze e coronavirus abbiamo raccolto alcuni dati relativi al digital divide, utili per comprendere quanto ampio sia il divario nelle possibilità di accesso a informazioni, beni e servizi.

LEGGI L'ALLEGATO



Dona

Dona

3€ 5€ 10€ 15€ 30€

Basta una piccola donazione tutti i mesi per permetterci di sostenere le nostre campagne, stampare alcune copie di un dossier o di un volantino.

Dona per un progetto

Pubblichiamo il nuovo dossier povertà. Abbiamo bisogno del tuo sostegno.

Raccolti: €1.846,00 su €1.625,00

DONA ORA