Domande&Risposte

Perchè "Genova che osa"?

R:
"Sull’orlo del baratro ha capito la cosa più importante” miagolò Zorba. ”Ah sì? E che cosa ha capito?” chiese l’umano. ”Che vola solo chi osa farlo” miagolò Zorba.

Sono le ultime righe di "Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare" di Sepulveda. Genova è a un bivio: da una parte un lento declino, dall'altra nuove opportunità. Dipende da noi. Servono scelte chiare e coraggiose. Bisogna tornare a osare e avere l'ambizione di determinare il cambiamento. Ecco perché abbiamo pensato a questo titolo.

Che cos'è la Rete a Sinistra?

R:

La Rete a Sinistra è un laboratorio politico che riunisce singoli e soggetti collettivi. Esiste da più di tre anni e ha partecipato alle ultime elezioni regionali ottenendo il 10% e eleggendo un consigliere regionale, Gianni Pastorino. Ci siamo presentati, riuscendo sempre a eleggere un consigliere, anche alle elezioni comunali a Savona, Cogoleto e Casarza. La prossima sfida sono le elezioni comunali a Genova. 

Cosa succede nei prossimi mesi?

R:

Mentre tutti parlano di nomi e di candidati noi vogliamo mettere al centro le idee e le proposte per la città. "Genova che osa" è questo, un ambizioso progetto di cambiamento. Definiremo alcune idee chiare e precise che saranno la nostra bussola per capire quali candidati e eventuali alleanze saranno possibili. In ogni caso sceglieremo cosa fare nel modo più largo e democratico possibile, ascoltando l'opinione di tutti. 

Cosa si è fatto fino adesso?

R:

Negli ultimi mesi ci siamo impegnati in un percorso che abbiamo chiamato "Prossima Genova" articolato su tre binari: una serie di studi, quartiere per quartiere, per capire meglio la città; una campagna di ascolto per raccogliere quante più opinioni possibile (puoi rispondere cliccando qui); tre tavoli di lavoro che hanno elaborato una serie di proposte concrete.

A cosa serve questo sito?

R:

Questa è una piattaforma, la stessa usata da Jeremy Corbyn, da Barack Obama e dal nuovo sindaco di Londra, Sadiq Khan, che serve per organizzarsi meglio e dare più valore alle persone che si impegnano a sostegno di un percorso politico. Le persone che si registrano al sito accedono a una serie di strumenti per attivarsi e impegnarsi e al tempo stesso per raccogliere idee e suggerimenti.

Come funziona il sito?

R:

Come prima cosa bisogna registrarsi, attraverso il proprio indirizzo email oppure usando i profili di facebook o twitter. Facendolo si accede a una serie di strumenti che implementeremo nelle prossime settimane. Intanto è possibile attivarsi attraverso le pagine "coinvolgi i tuoi amici" e "dillo al mondo": la prima per invitare i tuoi amici ad accedere al sito e impegnarsi nel nostro progetto; la seconda per condividere e pubblicizzare l'evento del 28 gennaio. -> Registrati al sito ed entra in azione!

Bisogna iscriversi alla Rete a Sinistra per partecipare?

R:

No, non necessariamente. Crediamo in una politica in cui è più importante partecipare che appartenere, quindi il percorso è aperto a tutti quelli che vogliono. Quindi tutti possono registrarsi liberamente al sito. Per chi vuole, ovviamente, ci si può anche iscrivere alla Rete a Sinistra qui.