Lorenzo Azzolini


Jan 31, 2018

L'ultima battaglia di Obama

Obama torna alla politica attiva guidando la battaglia contro il gerrymandering, cioè il ritaglio dei confini dei collegi elettorali fatto apposta per garantire un partito o un politico. In America è un tema di primissimo piano perché le elezioni di mid term determineranno chi avrà il compito di ridisegnare i collegi sulla base del prossimo censimento. Quello che sembra un tema prettamente tecnico è in realtà molto politico, perché un diverso disegno dei collegi porta a risultati elettorali nettamente differenti.

REDISTRICTING_101_TRAINING_SLIDE_DECK.001.jpeg

L’associazione di Obama, Organizing for Action, ha avviato un ciclo di incontri di formazione destinati ai loro attivisti per dare a tutti strumenti utili per questa battaglia. Ecco le slide che utilizzeranno, utili anche per noi.

Il termine gerrymandering è solitamente legato a un disegno irregolare e un po’ assurdo dei confini. Il termine stesso nasce unendo il termine salamandra con quello di Eldridge Gerry, il politico inventore della pratica che disegnò, per favorire il suo partito un collegio a forma di salamandra. Le slide di OFA spiegano come, però, anche con disegni teoricamente regolari si può favorire indebitamente uno schieramento.

Nella slide si vedono tre esempi di collegi. Il primo è una suddivisione equa a cui corrisponde una rappresentanza perfetta. Il secondo presenta un disegno “compatto” ma restituisce un risultato completamente sbilanciato a favore di uno schieramento. L’ultimo caso unisce un disegno assai creativo dei collegi con una rappresentanza sbilanciata.

REDISTRICTING_101_TRAINING_SLIDE_DECK.013.jpeg

In particolare poi OFA porta ad esempio i casi di Ohio, Pennsylvania e North Carolina evidenziando l’elevata sproporzione tra il voto e i rappresentati eletti. Tre casi che si sommano a quanto avvenuto in Virginia solo pochi mesi fa. In quel caso i Democratici hanno sconfitto i Repubblicani con quasi 10 punti di vantaggio ma questi hanno mantenuto il controllo del parlamento per un seggio.

REDISTRICTING_101_TRAINING_SLIDE_DECK.018.jpeg

L’undicesimo distretto elettorale dell’Ohio è un esempio del cosidetto “packing”. In pratica chi lo ha disegnato ha impacchettato tutti i voti per i democratici in unico collegio dalla forma sottile e allungata garantendo ai Repubblicani di poter eleggere in tutta sicurezza due rappresentanti. Questa divisione è anche razziale, perchè tiene insieme due parti di due città diverse, Cleveland e Akron, in cui gli afroamericani sono circa il 40% della popolazione. Così, in un colpo solo, si ottiene un parlamento meno rappresentativo della volontà degli elettori e si tolgono chance e possibilità alle minoranze.

REDISTRICTING_101_TRAINING_SLIDE_DECK.019.jpeg

Il secondo distretto del Texas è invece un esempio di “cracking”, in cui l’elettorato viene “frantumato”. La mappa parla da sola. Il distretto prende una fetta di Houston, una zona a maggioranza democratica con più persone di colore e poi la diluisce con un grande arco di zone periferiche a maggioranza conservatrice. Hanno “rotto” Houston fino al punto da fargli “perdere” dei rappresentati che avrebbe se il disegno dei collegi fosse più lineare.

REDISTRICTING_101_TRAINING_SLIDE_DECK.020.jpeg

Se questi disegni vi sembrano assurdi anche in Italia, recentemente, non ci siamo risparmiati. Così il collegio di Ferrara assume una forma piuttosto particolare. L'immagine evidenzia la stranezza: un sottilissimo corridoio di poche centinaia di metri di larghezza unisce due parti del tutto diverse.

collegio_ferrara.jpg

La questione è politica e non tecnica, come dicevamo. Le ultime slide evidenziano alcuni temi su cui le opinioni dei cittadini non sono rappresentate dagli eletti. L’86% degli americani sostiene il DACA, l’atto firmato da Obama che impedisce di cacciare dagli Stati Uniti i giovani immigrati, ma Trump e i conservatori hanno stralciato la legge. Allo stesso modo la stragrande maggioranza degli americani ha sul tema delle energie rinnovabili un’opinione opposta a quella dei Repubblicani.

REDISTRICTING_101_TRAINING_SLIDE_DECK.029.jpegREDISTRICTING_101_TRAINING_SLIDE_DECK.030.jpeg

Commenta per primo

Controlla la tua email, ti è stato mandato un link per attivare il tuo account.