GIACOMO MEDICI DEL VASCELLO

Giacomo Medici del Vascello fu un marchese salernitano deputato del Partito Nazionale Fascista a partire dal 1929. Ricoprì il ruolo di Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio del Governo Mussolini dal 1935 al 1939. In questi anni il governo Mussolini intraprese la guerra d’Africa, appoggiò il generale Franco nella guerra civile spagnola e invase l’Albania; la Camera dei deputati venne sostituita dalla Camera dei fasci e scomparve la separazione tra potere legislativo é esecutivo. Inoltre nel 1938 il governo Mussolini varò le leggi razziali. Giacomo Medici del Vascello fu anche console generale della Milizia Volontaria per la Sicurezza Nazionale (MVSN), un corpo di gendarmeria a ordinamento militare noto anche come “Camicie Nere” e impiegato in primo luogo nelle guerre coloniali oltre che al “mantenimento dell’ordine pubblico”.