Fateli
sbarcare
a Genova.

156 hanno firmato. Arriviamo a 200
156 FIRME
Diretta a

Matteo Salvini, ministro dell'Interno;
Marco Bucci, sindaco di Genova

Promossa da

Coordinamento Per Genova aperta accogliente e solidale

Petizione
49 naufraghi accolti sulla nave Mare Jonio sono bloccati al largo di Lampedusa.
Chiediamo lo sbarco immediato e, al sindaco Marco Bucci, di offrire la disponibilità immediata della città ad accogliere chi ha bisogno.

Chiediamo una cosa semplice: fateli sbarcare a Genova. 49 persone hanno affrontato sfide indicibili, hanno attraversato le acque del mediterraneo, sono state soccorse e ora sono bloccate a largo di Lampedusa. Costrette in una piccola nave umanitaria, la Mare Jonio, della ONG Mediterranea.

Gli avvolti non sono tardati ad arrivare. La fabbrica di odio e consenso ha già decretato che queste persone dovranno soffrire, perchè quello che hanno subito fino ad ora non sembra abbastanza. Tutti noi sappiamo cosa succederà nelle prossime ore, è un film già visto: il Ministro dell’interno scatenerà la sua macchina di propaganda razzista, coprirà di fango chi tutti i giorni lotta per salvare vite umane nel mediterraneo, costringerà 49 esseri umani a rimanere in mare, portando al limite le condizioni igieniche e sanitarie. Colpendo senza remora i più deboli, tra cui i 12 minori a bordo. Subito dopo riscuoterà il bottino di consensi per crescere nei sondaggi, senza aver fatto assolutamente nulla per garantire sicurezza, libertà e diritti dei cittadini.

Questa volta però, troverà una Genova pronta a reagire. Il nostro porto da sempre accoglie i naviganti e i naufraghi e così farà con queste persone. La solidarietà è un valore irrinuciabile per il popolo genovese, perché chi conosce i pericoli del mare e sa che l’unica salvezza è nella comunità. La nostra bandiera, usata dai naviganti del mediterraneo per centinaia di anni come simbolo di sicurezza e di forza, deve tornare a essere simbolo di sicurezza e di forza per chi oggi, rischia la vita nel mediterraneo.

Chiediamo lo sbarco immediato e l'apertura dei porti e, al sindaco Marco Bucci, di offrire la disponibilità immediata della città ad accogliere chi ha bisogno. Noi, come organizzazioni, siamo pronti a fare la nostra parte.

Se migliaia di persone si uniranno a questo appello costruiremo una rete di persone pronte a reagire all’odio, al razzismo, al menefreghismo elevato a politica. Dobbiamo costringere i nostri politici ad ascoltare il nostro messaggio: i genovesi vogliono aprire i porti.

Aggiornamenti
20 Marzo / I migranti sono stati fatti sbarcare ma la nave Mare Jonio è stata posta sotto sequestro.

Dal comunicato stampa ufficiale di Mediterranea
"Ieri sera è stato notificato al Comandante della Mare Jonio il sequestro probatorio della nave, su iniziativa della Polizia Giudiziaria, nello specifico la Guardia di Finanza. La contestuale identificazione del comandante è un atto dovuto per procedere al sequestro. Lo si accusa di non avere spento i motori, come ordinato dalla Guardia Costiera a poche miglia dalle acque territoriali italiane, mentre la Mare Jonio fronteggiava onde alte più di due metri, come si vede nel video che abbiamo diffuso ieri. Era un ordine impossibile da eseguire senza mettere in serio pericolo la sicurezza della nave e di tutte le persone a bordo, la cui tutela è l’obbligo prioritario di ogni comandante."

Per Genova aperta accogliente e solidale

Il 26 gennaio il coordinamento Per Genova aperta accogliente e solidale che riunisce più di 160 organizzazioni ha organizzato una manifestazione con più di 10mila partecipanti.

Cosa puoi fare tu

Il nostro appello è rivolto in primo luogo ai giovanissimi, che erediteranno un pianeta al collasso. Ma ciascuno di noi può fare la differenza in questa battaglia per la salvezza del Pianeta.

Firma la petizione e condividila con quanti più amici possibile. Creiamo una rete larga di persone che vogliono Genova aperta, accogliente e solidale.
Partecipa al presidio, appuntamento in piazza De Ferrari domani, 20 marzo, alle ore 18, clicca qui.
Se fai parte di un’organizzazione aderisci al presidio scrivendolo direttamente sulla pagina dell’evento facebook, clicca qui.
Condividi
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia per email Invia su WhatsApp Invia su Telegram
FIRMA LA PETIZIONE

49 naufraghi accolti sulla nave Mare Jonio sono bloccati al largo di Lampedusa. Chiediamo lo sbarco immediato e, al sindaco Marco Bucci, di offrire la disponibilità immediata della città ad accogliere chi ha bisogno.

Tienimi aggiornato sulla petizione. I tuoi dati personali saranno trattati in sicurezza e non saranno ceduti a terzi a fini commerciali, nel pieno rispetto della Privacy in base al Regolamento Europeo sulla protezione dei dati.