Genova che osa

Prossima Genova. Tutti i numeri da Albaro a Voltri.

I. Abitanti

Genova ha perso 200 mila abitanti tra 1971 e 2001; nel 2011 il calo è stato meno brusco: è in corso una stabilizzazione?

Lights

Tra 1971 e 2011 la perdita di residenti è stata comune a tutti i Municipi: sotto la media comunale (-28%) quelli meno densamente abitati (Ponente, Media Val Bisagno, Val Polcevera, Levante), sopra la media gli altri (tutti con calo superiore a 30%).

Lights

Nel massimo storico, Centro Est e Centro Ovest hanno avuto la densità di popolazione di Monaco, del Cairo, di Seoul.

Lights

Fino al 2001 la perdita di residenti per ogni Municipio è stata sempre superiore a 5.000 persone ogni censimento, con oltre 18.000 in meno per il Centro Est nel 1991; nel 2001 il calo si è attestato entro i 5.000 residenti. Al calcolo del 2014, Centro Est e Centro Ovest hanno recuperato assieme quasi 7.000 abitanti.

Lights

Coerentemente, le zone dal colore più intenso sono concentrate nei due Municipi centrali; la Val Polcevera cresce con moderazione nei vari quartieri e ha un picco a Morego (dove vanno a stabilirsi Sinti in gran numero) per complessivamente quasi 1.500 abitanti in più; negli altri Municipi si concentrano quartieri che perdono abitanti.


Lo studio di “Prossima Genova” consiste in elaborazioni sui dati dell’Ufficio di statistica del Comune di Genova (calcolo 2014, salvo la pubblicazione sulle dichiarazioni del redditi 2011) e dell’ISTAT (censimento 2011).


Condividi

WhatsApp
Telegram

Resta aggiornato

Torna a genovacheosa.org