Viva la terra. Il 5 dicembre è la giornata mondiale del suolo. Dopo il primo appuntamento di Pescara e in contemporanea alla conferenza mondiale sul clima di Parigi continuiamo a delineare un altro modello di sviluppo che abbia come epicentro la questione ambientale.

Per questo ci opponiamo al piano casa proposto dalla giunta Toti: uno scempio che consentirà di costruire senza controllo, senza rispetto nemmeno per i parchi naturali. In più non porterà lavoro per nessuno, solo vantaggi per pochi.

Noi abbiamo una visione diversa per la Liguria e sabato 5 novembre la costruiremo insieme: investire fino a 650 milioni di fondi europei nella green economy per creare più di 30 mila nuovi posti di lavoro. La nostra è una regione fragile, ha bisogno di un piano paesaggistico per non costruire nuovi edifici ma rigenerare l’esistente puntando sull’efficienza energetica.

PROGRAMMA

——— ore 10.00 | Gruppi di lavoro ———

1. Gestire bene il territorio

Un manifesto per una corretta gestione del territorio e del paesaggio. La nostra contrarietà al piano casa. Investire bene per rigenerare il patrimonio abitativo esistente.

Gianni Pastorino, consigliere regione Liguria per Rete a sinistra

Santo Grammatico, Legambiente

Massimo Quaini, geografo, Università di Genova

Filippo Delle Piane, presidente Ance Liguria

Luisa Calimani, urbanista

Fabio Marante, Fillea CGIL 

Massimo Giacchetta, Casabita

Enrico Pignone, consigliere delegato all’ambiente città metropolitana di Genova

moderatori: Ludovica Schiaroli, Stefano Gaggero

2. Azioni in contrasto ai cambiamenti climatici

Cop 21 Parigi, i governi devono prendere decisioni per fermarne gli effetti negativi. I cittadini, le imprese e gli enti pubblici possono contribuire con azioni quotidiane, optando per un’economia circolare, informandosi e per la partecipazione praticata.

Cinzia Scaffidi, Slow Food

Annalisa Corrado, Green Italia / Possibile

Massimo Maugeri, Green Italia e Legambiente

Marco Furfaro, SEL

Rossella D’acqui, esperta ambientale

Maurizio Ferretti, Unige

Antonio Castrofino, Forum SEL beta

moderatori: Laura Canale, Lorenzo Azzolini

3. Il suolo come risorsa

Cura del suolo, dissesto idrogeologico, aree rurali e aree protette.

Massimiliano Milone, SEL Genova

Ivano Moscamora, AGRINSIEME

Alberto Girani, Direttore Parco di Portofino

Stefano Sarti, Vice-Presidente regionale LEGAMBIENTE Liguria

Giorgia Bocca, Associazione TERRA

Luigi Previati, Progetto di sviluppo rurale in Valpolcevera

Serena Recagno 

Paola Bongiorni, Ass.re Ambiente Comune di Sestri Levante

Nadia Repetto, Slow Food Liguria

Piero Pelizzano, esperto in cambiamenti climatici e resilienza

Eriuccio Nora, esperto in sostenibilità, Forum SEL beta

Anni Valle, Segr. regionale SEL Liguria, ex-Assessore all’Ambiente Comune di Arenzano

modera: Eleonora Righi

——— ore 13.00 | Pausa pranzo ———

——— ore 14.30 | Plenaria ———

Interventi in collegamento da Parigi. Conferenza mondiale sui cambiamenti climatici. Valerio Calzolaio, Mario Mazzocca.

——— 15.00 | Plenaria ———

Intervento di Vittorio Alessandro, presidente parco 5 terre

Intervento di Roberto Costa, Federparchi

Intervento di Alberto Girani, direttore parco Portofino

——— 16.00 | Plenaria ———

Dibattito sul piano casa con Gianni Pastorino e Marco Scajola, modera Emanuele Rossi (Secolo XIX)

——— 17.30 | Plenaria ———

Restituzioni dei gruppi di lavoro.

Interventi conclusivi di Marco Furfaro e Annalisa Corrado.